Smagliature

Le smagliature (strie da distensione o strie atrofiche) sono alterazioni della superficie della pelle simili a sottili cicatrici ad andamento lineare lunghe anche parecchi centimetri.

Il colore dipende dalla fase evolutiva; appena formate sono di colore rosso-violaceo e appena rilevate, per diventare poi, nel giro di qualche mese, bianco perlacee e più sottili. 

La smagliatura è caratterizzata da assottigliamento dell'epidermide, che è responsabile dell'aspetto depresso della cute, riduzione della vascolarizzazione, alterata distribuzione delle fibre elastiche a livello del derma.

SMAGLIATURE SMAGLIATURE
SMAGLIATURE SMAGLIATURE
   










Le smagliature possono comparire in qualsiasi età; nelle donne, che ne sono colpite più degli uomini, compaiono tra i 12 e i 30 anni in particolare durante la pubertà e la gravidanza.

Una delle principali cause della comparsa di questo inestetismo e la scarsa elasticità del derma: la brusca distensione cutanea, dovuta a repentini aumenti e cali di peso, determina la rottura delle fibre di collagene e una trazione dei capillari del derma.

L'aumento degli ormoni glucocorticoidi - inibendo l'attività dei fibroplasti - produce un danno a livello delle fibre collagene ed elastiche che non assicurando più sostegno, elasticità e resistenza della pelle determinano la formazione delle smagliature. Anche una prolungata terapia con cortisone o con anabolizzanti può causare la smagliatura.

  • Lo stadio iniziale è detto anche Fase ipertrofica o infiammatoria generalmente asintomatica.
  • Nello stadio secondario o intermedio compaiono le strie rosso-violacee (strie rubre). L'attività dei fibroplasti ricomincia ma le fibre restano lasse e talora spezzate.
  • Nel terzo stadio o stadio della guarigione le strie diventano bianco perlaceo ( strie albae): l'attività dei fibroplasti si normalizza e si formano nuove fibre collagene ed elastiche.
    Il tessuto danneggiato si rigenera dando luogo a una struttura simile ad una cicatrice.
Prevenzione
  • Evitare il sovrappeso con una dieta povera di grassi e ricca di verdure e cereali integrali.
  • Mantenere ottimale lo stato di idratazione della pelle bevendo molta acqua ed applicando creme idratanti ed emollienti.
  • Praticare attività sportiva con regolarità e costanza.
  • Evitare fumo e alcool.
Terapia

Eliminare le smagliature soprattutto se molto marcate e di vecchia data è praticamente impossibile. Se invece si interviene precocemente è possibile limitare l'evoluzione di questi inestetismi.
Le smagliature recenti di colorito rosa-rosso migliorano notevolmente con l'applicazione giornaliera e costante di creme idratanti ed esfolianti. Peeling o scrub consentono di levigare la pelle rendendola più liscia e compatta e migliorando quindi la capacità di assorbimento di prodotti che man mano vengono applicati. 
Laser e dermoabrasione, pur non eliminando sempre e completamente questo inestetismo, sono i trattamenti, oggi, più impiegati e da cui si possono ottenere buoni risultati.
In genere i soggetti con carnagione chiara rispondone meglio come qualità di risultato rispetto ai soggetti con carnagione scura.

La combinazione oculata di più techniche di trattamenti:

  • Laser selettivo
  • Dermoabrasione chimica (con sostanze che vanno dall'acido salicilico, all'acido glicolico, all'acido tricloroacetico; e/o quella meccanica con SKIN abrader determina comunque i migliori risultati.

Questi per essere raggiunti, richiedono sia esperienza da parte dell'operatore sia costanza e fiducia da parte della paziente.

SMAGLIATURE
SMAGLIATURE