Peli superflui

Anomalia del sistema pilifero per la quale compaiono peli in zone normalmente glabre. Si localizza, nelle femmine, al labbro superiore, al mento, alle guance, alla linea alba, al contorno dell'area mammaria, alle braccia e alle gambe, con gradi e intensità diversi sino a conferire alle pazienti un aspetto viriloide.

Terapia:
il trattamento elettivo è rappresentato oggi dalla Laser depilazione progressivamente definitiva, che ha sostituito la elettrodepilazione, in quanto il Laser Neodimio Yag, ritenuto il più efficace, non è doloroso, non lascia macchie né cicatrici e può essere eseguito, al contrario degli altri tipi di laser, nel periodo estivo.

LA DEPILAZIONE DEFINITIVA si ottiene progressivamente, con la distruzione dei peli in fase riproduttiva: in questo trattamento il Laser Neodimio Yag Q-Switched è il più indicato, e garantisce la rimozione dei peli scuri. Buono è altresì il risultato sui peli biondi e grigi, ma richiede tempi più lunghi.

XXIX Congresso Nazionale della SocietA' Italiana di Medicina Estetica
Titolo: A proposito di depilazione progressivamente definitiva.
Utili chiarimenti per il medico, per il paziente, per i rappresentanti della tecnologia laser.
Autori: Rossi Antonio, Pascarella Annunziata, D'Auria Matteo
Città: Napoli
Ente di appartenenza: II° Università degli Studi di Napoli


Gli Autori analizzano le cause dell'ipertricosi e dell'irsutismo viriloide. Ribadiscono la necessità di praticare al paziente gli accertamenti ormonali per un esatto inquadramento della patologia e discutono delle terapie oggi disponibili. Il progresso tecnologico ha introdotto sul mercato laser sempre più sofisticati sul cui impiego è opportuno avere una specifica competenza per evitare effetti spiacevoli. Lo specialista deve essere chiaro e prudente nell'indicare gli effetti della terapia che propone, ne deve illustrare le modalità ed i vantaggi rispetto ad altri presidi terapeutici. Il laser impiegato deve essere valutato positivamente quando oltre a produrre l'effetto fisico desiderato non determina effetti collaterali negativi quali macchie, cicatrici, ustioni, etc, che sono manifestazioni sgradevoli spesso prodotte con il metodo della elettrocoagulazione e con l'impiego della luce pulsata. Il laser non può certo garantire, al di là dell'effetto fisico sul pelo trattato, la risoluzione della patologia ormonale che, nella quasi totalità dei casi, si riscontra nelle pazienti in trattamento.

E' sempre necessaria l'associazione della terapia ormonale che va monitorata nel tempo dallo specialista ed eseguita correttamente dalla paziente. Questo aspetto del problema deve essere ben chiaro alla paziente come pure ai medici e ai rappresentanti delle tecnologie laser che non debbono attribuire all'apparecchiatura la proprietà di conseguire una depilazione progressivamente definitiva, risultato che si può ottenere solo se sono stati nel contempo rimossi gli squilibri ormonali causa della patologia e del suo perseverare.